Semplicità e passione per i dettagli

Semplicità e passione per i dettagli - Dottor Andrea Fortunato

 

Benvenuti.

Nel  sito potrete trovare informazioni sulla mia attività odontoiatrica e trovare brevi descrizioni su ciò che riguarda la chirurgia orale ( "denti del giudizio", parodontologia), l' implantologia, la protesi (mobile e fissa su denti naturali o impianti),l'odontoiatria conservativa restaurativa (endodonzia, otturazioni, ricostruzioni, intarsi) e l'odontoiatria per i pazienti più piccoli (prevenzione, pedodonzia, ortodonzia).

Oggi grazie a programmi di computer grafica si possono creare immagini tridimensionali della propria bocca; questo ci permette di programmare e simulare in modo virtuale gli interventi e rende molto più comprensibili anche al paziente alcuni dettagli.

Per poter eseguire le ricostruzioni tridimensionali personalizzate è necessario un CD con file DICOM (per esempio di una TAC DENTALSCAN); in una decina di minuti riusciamo a effettuare la ricostruzione e spiegare con le immagini tridimensionali della vostra bocca il piano di cure (ad esempio come procedere ad estrarre un dente del giudizio complicato o come procedere con un intervento di implantologia dentale).

Questo sito vi consentirà di contattarmi in qualsiasi momento per ricevere maggiori informazioni.

Lo studio si trova a Bollate in via Donadeo 9

telefono 0233300014

email:      info@andreafortunato.it

 

RICOSTRUZIONE TRIDIMENSIONALE PERSONALIZZATA

Percorso formativo in breve

Percorso formativo in breve - Dottor Andrea Fortunato

 

1994 Diploma  di maturità scientifica conseguito presso il Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano con la votazione di 52/60. 

2001 Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria a pieni voti conseguita presso l’Università degli Studi di Milano

2001 Esame di stato di Abilitazione all'esercizio della professione presso l'Università degli Studi di Milano.

 

2003-2004 Corso di perfezionamento in chirurgia orale presso Università degli Studi di Milano–Bicocca  

Corso di perfezionamento in chirurgia ambulatoriale: estrazione degli elementi dentari inclusi presso l'Università degli Studi di Milano 

Corso di alta formazione in chirurgia odontostomatologica integrata  Università degli Studi di Milano

Dal 2002 ho partecipato a oltre 40 corsi di aggiornamento professionale acquisendo oltre 400 crediti E.C.M. (Educazione Continua in Medicina)

Iscritto all’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano (n. 2815) www.omceomi.it .

 

Implantologia e rigenerazione ossea

Implantologia e rigenerazione ossea - Dottor Andrea Fortunato

 Per sostituire denti persi o per stabilizzare protesi mobili oggi spessissimo si può ricorrere agli impianti dentali.

Gli impianti sono "viti in titanio puro", un materiale bioinerte, che si inseriscono nell'osso e diventano le "nuove radici artificiali" su cui applicare poi le corone o su cui "ancorare" le protesi mobili.

L'intervento si esegue in anestesia locale (la stessa che si usa per un' otturazione o un' estrazione) e per un impianto singolo dura in media 30 minuti; per due impianti ad esempio l'intervento dura circa 40 minuti.

Esistono diversi protocolli per quello che riguarda la tempistica di "carico" dell'impianto, ma personalmente preferisco dopo aver inserito un impianto attendere il tempo di osteointegrazione prima di passare alla parte protesica (cioè ad esempio prima di applicare la corona).

Questa attesa può variare in base alla tipologia di osso in cui si inserisce l'impianto (osso "duro", osso "morbido"); in media dopo l'inserimento dell'impianto attendo almeno 2 mesi prima di applicare la corona.

Esisitono chiaramente delle eccezioni a questi tempi di attesa; in zone molto estetiche, se non abbiamo alternative,contestualmente all'inserimento dell'impianto posizioniamo una corona "scarica" dal trauma masticatorio in attesa della completa osteointegrazione.

In alcuni casi l'osso presente non è sufficiente a garantire una buona stabilità primaria e una corretta osteointegrazione dell'impianto; allora può essere necessario ricorrere a tecniche di rigenerazione ossea guidata (GBR) o a tecniche di rialzo di seno mascellare per via laterale o per via crestale; si possono utilizzare osso autologo, sostituti ossei, membrane riassorbibili e non riassorbibili; l'intervento si esegue sempre in anestesia locale (la stessa che si usa per un' otturazione o un' estrazione); la fase più importante è quella postoperatoria della guarigione in cui si devono minimizzare i traumi a carico della zona rigenerata e garantire la massima stabilità del'innesto; è  consigliabile rispettare dei tempi di guarigione più lunghi (indicativamente possono variare dai 6 ai 12 mesi).

 

"Dente del giudizio"

"Dente del giudizio" - Dottor Andrea Fortunato

In sintesi si deve valutare l'estrazione del  dente del giudizio  quando il dente è fonte di problemi di per sè o puo' causare problemi agli altri denti o ai tessuti circostanti come parodonto e mucose.

Le indicazioni all'estrazione dei denti del giudizio si possono in breve riassumere così:

- pericoroniti ricorrenti: cioè infiammazioni ricorrenti dei tessuti che circondano il dente

- traumi ricorrenti alla mucosa geniena (ad esempio morsicatura della guancia)

- processi cariosi che compromettono l'elemento e non permettono di effettuare un recupero restaurativo (ad esempio una ricostruzione) valido e predicibile nel tempo

- problemi parodontali : ad esempio formazione di tasche parodontali sui denti vicini

- problemi di riassorbimento radicolare degli elementi vicini

- problematiche ortodontiche  occlusali protesiche

- presenza di neoformazioni intorno all'elemento (ad esempio cisti)

- cefalee e algie facciali di solito a carico della seconda e terza branca del nervo trigemino (è necessaria una valutazione molto accurata e comunque non sempre si riesce a stabilire con certezza il nesso causale) 

In età adolescenziale si parla invece di germectomia quando per motivi ortodontici o per prevenzione di una disodontiasi (dente mal posizionato) si estrae un dente del giudizio in formazione (germe).

Prevenzione per i più piccoli

Prevenzione per i più piccoli - Dottor Andrea Fortunato

Oggi esistono strumenti per l'igiene orale che invogliano il bambino stesso a "giocare" a pulire i denti.

Tra dentifrici spazzolini e collutori c'è l'imbarazzo della scelta.

Già con questi strumenti si può insegnare al bambino a raggiungere un buon livello di igiene orale domiciliare; questa è la base su cui costruire la salute della bocca. 

Poi esistono altri aiuti che può dare il dentista come ad esempio le sigillature dei solchi al fluoro che  hanno la funzione sia meccanica, di creare una barriera all'accumulo di placca batterica nei solchi, che di rilasciare fluoro a livello orale con benefici per lo smalto dentale.

Le sigillature dei solchi sono un intervento che si effettua senza anestesia e si va a posizionare una "specie di smalto adesivo" sui solchi dei denti.

La domanda che spesso ci si fa è :quando fare la prima visita? 

L'approccio deve essere graduale e se i bambini fin da piccoli accompagnano i genitori dal dentista a fare "un giretto sulla poltrona magica" senza fare assolutamente niente di operativo, ma facendo solo su e giù sulla poltrona, vivranno anche le successive esperienze "operative" con serenità.

Quindi quando un bambino ha intorno ai 3 anni può accompagnare mamma o papà dal dentista solo per farsi un giretto e prendersi un palloncino.

E' intuitivo che se la prima visita dal dentista avviene per un'urgenza in cui il bambino ha mal di denti, il bimbo non avrà un bel ricordo della sua prima esperienza odontoiatrica e quindi le volte successive potrebbero essere vissute con ansia e paura.

Dottor Andrea Fortunato

RADIOGRAFIA INIZIALE: CISTI ASSOCIATA AD ELEMENTO INCLUSO

Dottor Andrea Fortunato

RADIOGRAFIA FINALE: GUARIGIONE COMPLETA DOPO UN ANNO DALL'INTERVENTO DI ENUCLEAZIONE CISTI BONIFICA E INSERIMENTO IMPIANTO

tel. 0233300014

tel. 0233300014 - Dottor Andrea Fortunato

info@andreafortunato.it

Dove siamo ? (mappa)

Dove siamo ? (mappa) - Dottor Andrea Fortunato

Ricostruzione tridimensionale personalizzata

Ricostruzione tridimensionale personalizzata - Dottor Andrea Fortunato

Ricostruzione tridimensionale personalizzata

Ricostruzione tridimensionale personalizzata - Dottor Andrea Fortunato

Dottor Andrea Fortunato

INCISIVO CENTRALE PERSO IN SEGUITO AD UN TRAUMA

INCISIVO CENTRALE PERSO IN SEGUITO AD UN TRAUMA - Dottor Andrea Fortunato

Dottor Andrea Fortunato

IMPIANTI PREMOLARI SUPERIORI

Dottor Andrea Fortunato

Il vostro dentista è un vero dottore?

Il vostro dentista è un vero dottore? - Dottor Andrea Fortunato

ricerca anagrafica

sigillatura dei solchi

sigillatura dei solchi - Dottor Andrea Fortunato

importante presidio nella prevenzione della carie

IMPIANTO SOSTITUISCE RADICE DELL'INCISIVO PERSO

IMPIANTO SOSTITUISCE RADICE DELL'INCISIVO PERSO - Dottor Andrea Fortunato

IMPIANTO PREMOLARE INFERIORE

IMPIANTO PREMOLARE INFERIORE - Dottor Andrea Fortunato

diga di gomma

diga di gomma - Dottor Andrea Fortunato

utilizzata per un isolamento ottimale dell'elemento dentale

Dottor Andrea Fortunato

ESTESA LESIONE PERIAPICALE ASSOCIATA ALL'ELEMENTO 47

Dottor Andrea Fortunato

GUARIGIONE DELLA LESIONE DOPO 9 MESI DALLA TERAPIA ENDODONTICA

Dottor Andrea Fortunato

Dottor Andrea Fortunato